Benvenuto su www.dilontano.it
  Crea un account Home Argomenti Downloads Il tuo Profilo Scrivi articolo Email  
MENU
 Menu :
 Home
 Scrivi Articolo
 AvantGo
 Cerca
 Argomenti :
 Lista Utenti
 Politica
 Televisione
 Interviste
 Documenti
 Cinema
 Spettacolo
 Immagini
 Community :
 Feedback
 Passaparola
 Forums
 
 Web Links
 
 Statistiche :
 Statistiche Sito
 Top 10
 Documenti :
 Contenuti
 FAQ
 Recensioni
 Enciclopedia

 Che ora è? :
19:35:32
Data : 26-10-2021

Vecchi Articoli
Giovedì, 13 aprile
· IL PIACERE DI CHIAMARSI GIANCARLO
Martedì, 28 marzo
· EUROPA INCOSTITUZIONALE
Martedì, 21 marzo
· FAMILISMO GLANOUR
Lunedì, 13 marzo
· ANTIFASCISMO MILITANTE. MA DOV'È IL FASCISMO ?
Mercoledì, 01 marzo
· ''Siate ancora più napoletani di quanto siate mai stati''
Lunedì, 27 febbraio
· LO STATO DELLE COSE
Sabato, 17 dicembre
· ANALFABETISMO POLITICO
Giovedì, 15 dicembre
· L'ESTETICA Ė LA MADRE DELL'ETICA
· DOPO L'EURO, OLTRE KEYNES. IINTERVISTA A SERGIO CESARATTO
Domenica, 04 dicembre
· AMICI VICINI E LONTANI
Lunedì, 28 novembre
· ASINI FAMOSI...
Giovedì, 24 novembre
· TALK SHOW
Giovedì, 08 settembre
· CATTIVI MAESTRI E I FAN DI JOE COCKER
Domenica, 28 agosto
· IL PIÙ ITALIANO DEI TEDESCHI
Martedì, 09 agosto
· SERVI E PADRONI
Domenica, 07 agosto
· ADORNO, DA RILEGGERE SEMPRE...
· LA BAMBINA DI HIROSHIMA
· DONNA BIANCA SE NE VA E NULLA CAMBIERÀ...
Martedì, 05 luglio
· MILLE MODI DI PERDERE TEMPO
Domenica, 19 giugno
· CONDOTTIERI INATTENDIBILI
Mercoledì, 15 giugno
· INEDITO KEINESIANO
Mercoledì, 01 giugno
· GLI STRACCIONI DI OLIVIERO
Venerdì, 20 maggio
· PANNELLA
Giovedì, 05 maggio
· IL SISTEMA DE LUCA
Giovedì, 28 aprile
· IN ATTESA DI OSHO
Lunedì, 18 aprile
· ADESSO VINCE CHI NON VOTA (E NON E' VOTATO)
Sabato, 16 aprile
· MICHELE SERRA: un intellettuale 'di sinistra' pagato per tormentarsi invano.
Giovedì, 14 aprile
· VOTO SI' NON FOSSE ALTRO CHE PER DISGUSTO
Sabato, 19 marzo
· CONTRADDIZIONI IN SENO AL POPOLO (II)
Giovedì, 03 marzo
· FRAMMENTI DI STORIA
Domenica, 28 febbraio
· PRIORITÀ
Mercoledì, 24 febbraio
· ECO E JOBS
Mercoledì, 17 febbraio
· QUELLO CHE I 'SINISTRATI' NON SANNO E NON VOGLIONO SAPERE
Sabato, 13 febbraio
· SPIRITO SANTO.
Domenica, 07 febbraio
· LA PELLE DURA DELLO SCERIFFO.
· QUADRETTI
Sabato, 06 febbraio
· 'Un bel dì vedremo'
Mercoledì, 27 gennaio
· DALLO STATO SOCIALE CAPITALISTICO ALLO STATO DEL CAPITALE
Martedì, 12 gennaio
· IL PRONIPOTE PERVERSO DELLO ZIO TOM
Domenica, 08 novembre
· E' SOLO QUESTIONE DI NASO
Mercoledì, 21 ottobre
· FORMAZIONI PREDARTORIE E CAPITALISMO FONDATO SULL'ESCLUSIONE
Lunedì, 07 settembre
· LA RESA DEI CONTI CON LA STORIA
Giovedì, 13 agosto
· L'AMORE AL TEMPO DELLE BANCHE
Lunedì, 20 luglio
· LA ROVINA DELL'EURO
Lunedì, 06 luglio
· E' SOLO L'INIZIO.
Giovedì, 02 luglio
· IL PIEDE SUL COLLO DEI PIGS
Martedì, 30 giugno
· FORSE SI CHIAMA COLONIALISMO
Lunedì, 29 giugno
· SONO SOLO AFFARI
Lunedì, 15 giugno
· OBAMA, COME O PEGGIO DI BUSH
Martedì, 02 giugno
· IL MIO VOTO VALE (SOLO) UNO.

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno i servizi offerti.

L'ITALIA E IL GIOCO DEL LEGO

Un articolo di Repubblica-Napoli del 16 gennaio lamenta la 'stranezza' della Procura di Salerno, senza capo ormai da due anni. Le nomine non sono politiche, ovviamente, sotto il rpofilo formale e istituzionale, in quanto espressione di un 'potere' o di un 'ordine' indipendente ed autonomo; che, tuttavia, si comporta con la stessa inefficienza e disinvoltura tipiche del sistema politico. Con l'aggravante che la classe politica sa di essere 'classe dirigente', parte integrante di un sistema sociale e nazionale, quantomeno soggetto al giudizio degli elettori (elezioni e sistema elettorale permettendo). I giudici non 'credono' di essere 'classe dirigente'. La loro formazione culturale (fatte le debite eccezioni) li porta a ritenersi un ceto, una classe, un 'sistema' a sé stante. La Società, quella dei politici, dei lavoratori, degli imbroglioni, dei disoccupati, ecc. è qualcosa che essi vedono a distanza; qualcosa che si riservano di indagare, sospettare, e magari 'smontare come un lego', secondo una ‘felice’ espressione di Gratteri: felice perché esprime con chiarezza la concezione che una parte rilevante della magistratura ha di sé.

Allo stesso modo, la 'società' offre strumenti per la propria conoscenza, attraverso i quali si misurano i risultati economici, la produttività, i meriti e i demeriti di singoli, di organizzazioni e di istituzioni. Esiste l'Istat, ad esempio, che è una importante istituzione pubblica, che tenta di misurare persino la 'corruzione' ( a quanto pare, molto minore di quella 'percepita'). La statistica è una disciplina in uso anche nei tribunali. Lo verificano gli avvocati quando bisogna assegnare il codice al contenzioso cui si dà inizio. Tuttavia, in materia di giustizia, è impensabile che qualcuno voglia e possa sapere come va ad esempio, al tribunale di Salerno, il contenzioso del lavoro, qual è il carico effettivo e la produttività dei giudici. Quali variazioni vi sono state nell'ultimo decennio nelle varie tipologie, quanto alla rilevanza percentuale ed all'esito. Ovviamente, stesso discorso vale, ancor più, sul versante penale.

Si tratta di 'misteri gaudiosi', dei quali non bisogna impicciarsi. La statistica c'è, si fa, ma non si sa.

L'autonomia della magistratura importa, dunque, la inconoscibilità delle caratteristiche salienti delle proprie modalità produttive, dei propri orientamenti giurisprudenziali e...politici. Sì, i giudici, non lo 'sanno', ma fanno politica, molto più di tanti sfaccendati e incompetenti, eletti nelle istituzioni locali e nazionali. Fanno politica non solo quando trattano con somma indulgenza gli innumerevoli reati ambientali perpetrati con la complicità o l'attiva partecipazione delle istituzioni politico-amministrative, o quando decidono di ‘smontare una regione come il Lego', ma anche quando condannano un poveraccio a tremila euro di spese perché il suo licenziamento era 'legittimo'.

Uno di quei giudici che stanno spesso in TV, tempo fa ha redarguito un interlocutore che parlava di 'potere giudiziario', poiché si chiamerebbe 'ordine giudiziario'.

Bene, un 'ordine' che amministra la giustuzia senza trasparenza e con i margini di discrezionalità ben noti ai cittadini che vi incappano e agli operatori del diritto diversi dai giudici, non è un 'ordine', ma un sistema di potere, contiguo e per di più omogeneo, a quello noto a tutti e per il quale ogni giorno ci si dispera.




 
Links Correlati
· Inoltre
· News by dilontan


Articolo più letto relativo a :
DI LONTANO


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Discreto
Cattivo


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


 

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Giampiero D'Amato. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.07 Secondi