PICCOLO BILANCIO DI UN PICCOLO BLOG
Data: Sabato, 30 dicembre @ 18:41:04 CET
Argomento: Documenti


Di lontano.it ha ricevuto poco più di 40.000 pagine visitate nel corso del 2006. Si tratta di numeri non particolarmente rilevanti, almeno sotto il profilo quantitativo, se paragonati alle cifre che riguardano la rete nel suo complesso e gli attori che, con le più disparate finalità, anche a livello locale, ne costituiscono il nerbo. Lo scopo di chi dedica un pò del suo tempo a questo sito è "solo" quello di suscitare discussione e di parteciparvi...
Segue l'intero commento, i dati di acesso al sito riferiti al 2006, i 15 interventi più letti. (Peppe Serrelli 29/12/06).


Di lontano.it ha ricevuto poco più di 40.000 visite nel corso del 2006. Si tratta di numeri poco rilevanti, almeno sotto il profilo quantitativo, se paragonati alle cifre che riguardano la rete nel suo complesso e gli attori, che con le più disparate finalità, anche a livello locale, ne costituiscono il nerbo.
Lo scopo di chi dedica un pò del suo tempo a questo sito è "solo" quello di suscitare discussione e di parteciparvi, sulla base dell'ipotesi che vi è spazio e bisogno di discutere in un ambito politico-culturale nel quale si riconoscono molte persone di sinistra, che mal sopportano l'inadeguatezza dell'attuale classe dirigente e ancor meno le modalità dell'informazione (e della indiretta formazione) fornita dai network dominanti. Il numero degli accessi al sito dimostra che siamo riusciti a interessare parecchi lettori, nonostante l'assenza totale di qualsiasi forma di promozione, pur anche fatta di soli espedienti tecnici. o di semplice proselitismo.
In particolare, la politica locale (la realtà di Salerno) raccoglie il maggior interesse (le vicende elettorali, le contorsioni tragicomiche della sinsitra salernitana, le vicende del Piano regolatore). Tuttavia, argomenti che riguardano la politica nazionale, e in particolare, i comportamenti dei leaders della sinistra, attirano pari interessamento. D'Alema è forse il più maltrattato ed anche il più gettonato. Non di meno, hanno riscosso notevole interesse fenomeni culturali privi di un connotato direttamente politico, per i quali non siamo sinceramente attrezzati e che sono stati trattati da non adetti ai lavori più che altro sulla scia dell'entusiasmo e dell'adesione all'avvenimento. Valga per tutti l'intervento sull'ultimo film di Almodovar. Pochi accessi sono stati riservati al lavoro di rassegna stampa, che in genere viene fatto per fornire elementi di valutazone ritenuti particolarmente utili per fare chiarezza su argomenti all'ordine del giorno. E che, ovviamente, rispecchiano il nostro punto di vista. Segno che i lettori del Blog leggono i giornali e che si sono già 'riforniti' direttamente alla fonte.
Un settore trascurato - per mancanza di apporti o per una certa aridità che c'è in giro - è quello dell'intimità, dei pensieri e delle crisi che potrebbero rappresentarsi nella forme più libere. Argomenti che si vorrebbe non estranei al Blog stesso. Mi riferisco, come unico esempio al "mini dialogo sulla felicità", uno scambio di e-mail autentico che ha conosciuto un record di visite e che, purtroppo, non si è più ripetuto.
Il settore delle immagini - si tratta esclusivamente di fotografie - va un pò in second'ordine, sia perchè relegato nelle 'pagine interne', sia perché, forse, esprime un ambito diverso e non omogeneo al taglio del sito.
Per altro, la forma di blog determina dei limiti tecnici riguardo alla configurabilità ed elasticità nella elaborazione dei contenuti. Al che va aggiunta una notevole "incompetenza" generale nell'avere a che fare con gli strumenti della rete. Chi scrive ritiene di avere con questi attrezzi variegati una media dimestichezza, salvo scoprire che un gran numero di persone anche impegnate in attività politiche e sociali, usa con grande parsimonia le risorse della rete, magari accendendo il computer una o due volta alla settimana per leggere la eventuale posta...
Per cocludere ritengo che, anche in considerazione del lavoro e degli sforzi fatti ( alquanto esigui sia sotto il profilo degli apporti, sia sotto quello tecnico - finanziario (pressocché zero) di promozione e rielaborazione del sito), i risultati ottenuti sono più che buoni, e che quindi l'esperienza meriti di essere continuata e approfondita.
Ed ora, per concludere, insieme ai pochi e sfaticati collaboratori (La 'maestra di casa' - tanto utile specialmente agli inizi' -, Giampiero - maledetto che fine hai fatto? -, Kevin, Gianni, Paolo e anche Flaminio, Mariella - persa per strada?- e qualche altro che non se la prenderà se me lo sono scordato), sempre che siano d'accordo, auguro a tutti i nostri quattro affezionati lettori un eccellente 2007 !

I 15 più letti nel 2006:

DI LONTANO

SALERNO: INIZIA UNA DISCUSSIONE SUL VOTO. NON SCONTATA PER IL POPOLO DI SINISTRA

LE DONNE DI ALMODOVAR E I MASCHI ESTINTI (che cantavano Volver di Gardel).

Mini dialogo sulla FELICITA'

Ballarò: incredibile, D'Alema si incazza e diventa (quasi) di sinistra!

La Napoli di Giorgio Bocca. Riportiamo pezzi del dibattito in corso.

TENTATO SUICIDIO 2

QUESTIONI AFGANE E QUESTIONI MARXIANE. AVEVA RAGIONE MAZZINI ?

Il '68 dell'On. D'Alema

TENTATO SUICIDIO CONTINUATO

Sintesi delle osservazioni di Italia Nostra al P.U.C. di Salerno.

Le parrocchie: molto più efficienti di Rifondazione.

VIAGGI : DIARI CUBANI.

LA QUIETE DOPO LA TEMPESTA. SALERNO RITORNA AL SUO LEGITTIMO PRORPIETARIO.

L'OPPOSIZIONE SALERNITANA. BARLUMI DI SPERANZA.


Dati analitici delle visite mese per mese:

MesePage Views
Gennaio (849)
Febbraio (2348)
Marzo (8150)
Aprile (1902)
Maggio (2877)
Giugno (4920)
Luglio (6688)
Agosto (1494)
Settembre (1579)
Ottobre (6040)
Novembre (4346)
Dicembre (1724)


2006 (42917)






Questo Articolo proviene da www.dilontano.it
www.dilontano.it

L'URL per questa storia è:
www.dilontano.it/modules.php?name=News&file=article&sid=87