Benvenuto su www.dilontano.it
  Crea un account Home Argomenti Downloads Il tuo Profilo Scrivi articolo Email  
MENU
 Menu :
 Home
 Scrivi Articolo
 AvantGo
 Cerca
 Argomenti :
 Lista Utenti
 Politica
 Televisione
 Interviste
 Documenti
 Cinema
 Spettacolo
 Immagini
 Community :
 Feedback
 Passaparola
 Forums
 
 Web Links
 
 Statistiche :
 Statistiche Sito
 Top 10
 Documenti :
 Contenuti
 FAQ
 Recensioni
 Enciclopedia

 Che ora è? :
20:18:41
Data : 20-09-2021

Vecchi Articoli
Martedý, 28 marzo
· EUROPA INCOSTITUZIONALE
Martedý, 21 marzo
· FAMILISMO GLANOUR
Lunedý, 13 marzo
· ANTIFASCISMO MILITANTE. MA DOV'╚ IL FASCISMO ?
Mercoledý, 01 marzo
· ''Siate ancora pi¨ napoletani di quanto siate mai stati''
Lunedý, 27 febbraio
· LO STATO DELLE COSE
Sabato, 17 dicembre
· ANALFABETISMO POLITICO
Giovedý, 15 dicembre
· L'ESTETICA Ė LA MADRE DELL'ETICA
· DOPO L'EURO, OLTRE KEYNES. IINTERVISTA A SERGIO CESARATTO
Domenica, 04 dicembre
· AMICI VICINI E LONTANI
Lunedý, 28 novembre
· ASINI FAMOSI...
Giovedý, 24 novembre
· TALK SHOW
Giovedý, 08 settembre
· CATTIVI MAESTRI E I FAN DI JOE COCKER
Domenica, 28 agosto
· IL PI┘ ITALIANO DEI TEDESCHI
Martedý, 09 agosto
· SERVI E PADRONI
Domenica, 07 agosto
· ADORNO, DA RILEGGERE SEMPRE...
· LA BAMBINA DI HIROSHIMA
· DONNA BIANCA SE NE VA E NULLA CAMBIER└...
Martedý, 05 luglio
· MILLE MODI DI PERDERE TEMPO
Domenica, 19 giugno
· CONDOTTIERI INATTENDIBILI
Mercoledý, 15 giugno
· INEDITO KEINESIANO
Mercoledý, 01 giugno
· GLI STRACCIONI DI OLIVIERO
Venerdý, 20 maggio
· PANNELLA
Giovedý, 05 maggio
· IL SISTEMA DE LUCA
Giovedý, 28 aprile
· IN ATTESA DI OSHO
Lunedý, 18 aprile
· ADESSO VINCE CHI NON VOTA (E NON E' VOTATO)
Sabato, 16 aprile
· MICHELE SERRA: un intellettuale 'di sinistra' pagato per tormentarsi invano.
Giovedý, 14 aprile
· VOTO SI' NON FOSSE ALTRO CHE PER DISGUSTO
Sabato, 19 marzo
· CONTRADDIZIONI IN SENO AL POPOLO (II)
Giovedý, 03 marzo
· FRAMMENTI DI STORIA
Domenica, 28 febbraio
· PRIORIT└
Mercoledý, 24 febbraio
· ECO E JOBS
Mercoledý, 17 febbraio
· QUELLO CHE I 'SINISTRATI' NON SANNO E NON VOGLIONO SAPERE
Sabato, 13 febbraio
· SPIRITO SANTO.
Domenica, 07 febbraio
· LA PELLE DURA DELLO SCERIFFO.
· QUADRETTI
Sabato, 06 febbraio
· 'Un bel dý vedremo'
Mercoledý, 27 gennaio
· DALLO STATO SOCIALE CAPITALISTICO ALLO STATO DEL CAPITALE
Martedý, 12 gennaio
· IL PRONIPOTE PERVERSO DELLO ZIO TOM
Domenica, 08 novembre
· E' SOLO QUESTIONE DI NASO
Mercoledý, 21 ottobre
· FORMAZIONI PREDARTORIE E CAPITALISMO FONDATO SULL'ESCLUSIONE
Lunedý, 07 settembre
· LA RESA DEI CONTI CON LA STORIA
Giovedý, 13 agosto
· L'AMORE AL TEMPO DELLE BANCHE
Lunedý, 20 luglio
· LA ROVINA DELL'EURO
Lunedý, 06 luglio
· E' SOLO L'INIZIO.
Giovedý, 02 luglio
· IL PIEDE SUL COLLO DEI PIGS
Martedý, 30 giugno
· FORSE SI CHIAMA COLONIALISMO
Lunedý, 29 giugno
· SONO SOLO AFFARI
Lunedý, 15 giugno
· OBAMA, COME O PEGGIO DI BUSH
Martedý, 02 giugno
· IL MIO VOTO VALE (SOLO) UNO.
Lunedý, 18 maggio
· LA SATIRA AI TEMPI DEL MAINSTREAM

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno i servizi offerti.

LE VERE CAUSE DELLA MORTE DI MIKE BONGIORNO

Stamattina Rai 3 ha mandato in onda il film di Pietro Germi "Il cammino della speranza". Mike Bongiorno, dalla sua residenza di Montecarlo, l'ha visto ed morto di li a poco, travolto da un insostenibile senso di colpa, consapevole degli incalcolabili  danni prodotti dalla sua Tv commerciale... . Di seguito il link di un intervista a M. Bongiono condotta da Alain Elkan, un'altra condatta da Luca Telese e un estratto da Fenomenologia di Mike Bongiorno  di Umberto Eco. (SA - Angkor -08-25/09/09).



Stamattina Rai 3 ha mandato in onda il film di  Pietro Germi "Il cammino della speranza". Un film bello, forte, commovente. Solido nella sceneggiatura, nella fotografia, magari, per i più smaliziati, un pò melodrammatico e magari un pò didascalico. Ma intenso e vero. E' probabile che Mike Bongiorno, dalla sua residenza di Montecarlo, l'abbia visto e che, resosi conto dei danni incalcolabili prodotti con la Tv commerciale da lui creata (coi soldi di Berlusconi), non abbia resistito  e sia morto di lì a poco, sopraffatto dall'irresistibile senso di colpa sopraggiunto.
In effetti, un film come "Il cammino della speranza", se fosse sfiorato dallo sguardo di un ventenne o anche di un trentenne, lo lascerebbe del tutto indifferente. Quelle facce drammatiche di poveracci in viaggio in un mondo d'altri tempi, estraneo, e per giunta in bianco e nero, non riguarda in alcun modo la sensibilità delle giovani generazioni. La loro "estetica" delle immagini, dei comportamenti e della comunicazione contempla modelli affatto diversi, così distanti dalla drammaturgia della nostra storia recente, quella vera, da rendere queste rappresentazioni del tutto irrilevanti, anzi, più esattamente, "invisibili" a chi è cresciuto alla scuola simbolica e pervasiva - ed alla estetica vuota -  della TV commerciale.
Un "merito" non secondario di questa orribile deformazione della sensibilità, del senso comune e del senso estetico è da riconoscere al geniale presentatore italo americano, il quale ha brillantemente ed estenuantemente ideato e condotto infiniti programmi televisivi che hanno fatto della TV il regno della pubblicità che decide i palinsesti e la cultura del Paese. Una perfetta e micidiale macchina mangiasoldi e trita coscienze. (SA - Angkor -08-25/09/09).

 (Vedi: Capire il Cavaliere.)


Intervista di A. Elkan a M. Bongiorno  (...io devo, come del resto i miei colleghi, il benessere a Berlusconi, altrimenti noi saremmo ancora dei poveretti...)

Dal Trattato di semiotica generale di Umberto Eco
“Il caso più vistoso di riduzione del superman all’everyman lo abbiamo in Italia nella figura di Mike Bongiorno e nella storia della sua fortuna. […] quest’uomo deve il suo successo al fatto che in ogni atto e in ogni parola del personaggio cui dà vita davanti alle telecamere traspare una mediocrità assoluta. […] Mike Bongiorno non si vergogna di essere ignorante e non prova il bisogno di istruirsi. […] In compenso Mike Bongiorno dimostra sincera e primitiva ammirazione per colui che sa. […] professa una stima e una fiducia illimitata verso l’esperto. […] Mike Bongiorno parla un basic italian. Il suo discorso realizza il massimo di semplicità. Abolisce i congiuntivi, le proposizioni subordinate, riesce quasi a rendere invisibile la dimensione sintassi. Evita i pronomi, ripetendo sempre per esteso il soggetto, impiega un numero stragrande di punti fermi. […] Non è necessario fare alcuno sforzo per capirlo. Qualsiasi spettatore avverte che, all’occasione, egli potrebbe essere più fecondo di lui. […] Mike Bongiorno è privo del senso dell’umorismo. Ride perchÚ è contento della realtà, non perchÚ sia capace di deformare la realtà. Gli sfugge la natura del paradosso […] Egli rappresenta un ideale che nessuno deve sforzarsi di raggiungere perchÚ chiunque si trova già al suo livello. Nessuna religione è mai stata così indulgente coi suoi fedeli. In lui si annulla la tensione tra essere e dover essere. Egli dice ai suoi adoratori: voi siete Dio, restate immoti”.


 
Links Correlati
· Inoltre Televisione
· News by dilontan


Articolo più letto relativo a Televisione:
LE VERE CAUSE DELLA MORTE DI MIKE BONGIORNO


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 2
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico


Argomenti Correlati

Politica

Notizie ©
 

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Giampiero D'Amato. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.06 Secondi